Città Crudeli?

Incontri incentrati su temi che hanno a che vedere con la Comunità e l’idea di Polis: idee e visioni di città; forme di convivenza; forme di negazione della convivenza; realtà sociali, urbanistiche, architettoniche presenti, future o immaginarie (distopiche o meno). Con un focus anche sugli aspetti e le implicazioni dell’innovazione come modello di sviluppo della comunità (smart cities)..

Si comincia con le Rivoluzioni a fondo perduto? dal 15 al 17 maggio al Cinema Rouge et Noir.

A mezzo secolo dal Sessantotto europeo e mondiale, Panormos International Weeks prova a riflettere sulle rivoluzioni. Prima e soprattutto dopo il 1968. Novecento I e II ad aprile, e poi tre intensi giorni di maggio, con due film, tre incontri con intellettuali italiani e internazionali, e i protagonisti delle rivolte. Dal maggio francese al 1977 italiano, dalle giornate epiche di Piazza Tahrir al Cairo nel 2011 alla “rivoluzione più lunga” del femminismo.

Panormos International Weeks e Rouge et Noir si uniscono in un esperimento culturale che fa del lavoro condiviso il punto di forza. I compagni di strada, in questo maggio palermitano, sono Una Marina di Libri, Institut Français Palermo, Guanda e Anime Arabe.

A giugno si continua con Sconfinare, la proposta di Panormos International Weeks all’interno di Una Marina di Libri edizione 2018. 

I confini della mente, della storia, delle nazioni sono fatti spesso per essere superati. D’altro canto, il pianeta fotografato dalle navicelle spaziali non ha limiti e muri, se non quelli imposti dagli esseri umani.

Per un’isola come la Sicilia, terra delimitata e affacciata su un mare come il Mediterraneo (diventato per un pezzo di umanità confine liquido e invalicabile) risulta sempre più urgente e necessario riflettere su cosa significa interiorizzare l’idea stessa di Frontiera.